Spitali.jpgNove giorni di vita, una poppata, il gesto più naturale e amorevole che un neonato possa compiere, può trasformarsi in un terribile atto che semina il panico. Il latte che si riversa nelle vie respiratore, arriva ai polmoni e riduce l’apporto di ossigeno. Solo il repentino intervento di un medico esperto, in caso come questi,  può scongiurare danni irreparabili al neonato. E’ successo nel comprensorio del Pollino, dove una giovane coppia, disperata per le condizioni critiche in cui versava la primogenita nata nove giorni prima, ha chiesto l’intervento dei medici dell’ex ospedale di Lungro.

La bimba arrivata nel nosocomio arbëresh con una polmonite ab ingestis in corso, presentava una colorazione di pelle bluastra ed aveva  evidenti difficoltà di respirazione. L’intervento repentino del dottor Antonio Malomo, medico specialista in servizio presso il reparto di Dialisi e le successive manovre di aspirazione del liquido penetrato nei polmoni effettuate dall’equipe del 118 diretta dal dottor Oreste Gallo, hanno salvato la vita alla piccola. Senza il tempestivo intervento dei medici, il latte materno avrebbe invaso completamente i minuscoli organi della bimba non lasciandole scampo.

Giacinto De Pasquale

 

DirittoDiCronaca.it

Ka sënduqi...

Calendario arbëresh

Dicembre 2022
L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Prossimi eventi

Nessun evento

Multimedia

ATTUALITÀ

Giovedì, Novembre 18, 2004 Luigi Boccia Chiesa e Religione 6791
Discorso pronunciato da S.E. il Card. Camillo...
Lunedì, Gennaio 23, 2006 Luigi Boccia Chiesa e Religione 9971
Secondo la tradizione, i territori dell’attuale...

LA LINGUA - GJUHA JONE

Domenica, Novembre 13, 2005 Luigi Boccia Grammatica 19868
Pagina in allestimento Seleziona la lettera dal menù qui accanto ==> .
Martedì, Marzo 07, 2006 Pietro Di Marco Aspetti generali 10275
E ardhmja e natës agimi. Ti e prite. E ardhmja e agimit dita e plotë. Ti e rrove. E ardhmja e ditës mbrëmja. Ti u krodhe në të. E ardhmja e mbrëmjes...