Grazie Francesco

Scritto da Luigi Boccia il . In Civita - Çifti

Chi lo ha conosciuto lo ricorderà sempre per le sue infinite qualità. Francesco era generoso, buono, appassionato ed appassionante, sorridente, creativo e di rara intelligenza. A tutti lascia preziose perle frutto della sua passione per la fotografia, per la scrittura, per la pittura e per il mondo arberësh.
.

Ordinazione sacerdotale di Raffaele De Angelis

Scritto da staff Jemi il . In dall'Eparchia di Lungro

Oggi, presso la Chiesa di San Giovanni Battista di Acquaformosa, è stato ordinato sacerdote Raffaele De Angelis. Papàs De Angelis ha compiuto il suo corso di studi presso il Pontificio Collegio Greco di S. Atanasio a Roma fino al conseguimento del Dottorato di Ricerca. Zoti Raffaele ricopre attualmente l'incarico di vice rettore del Seminario dell'Eparchia di Lungro. Al neo sacerdote gli auguri di tutta la redazione di Jemi.
.

Lettera del Vescovo (Ottobre 2006)

Scritto da S.E. Rev.ma Ercole Lupinacci il . In dall'Eparchia di Lungro

Carissimi,
                al Convegno ecclesiale di Verona la nostra Eparchia era rappresentata, come tutte le altre diocesi italiane, dal Vescovo, da un sacerdote, Papàs Francesco Mele; da una suora, Suor Miriam Rio e da tre laici, la Prof.ssa Angela Castellano Marchianò, l'Avv. Giovanni Giuseppe Capparelli e l'attuale Presidente dell'Azione Cattolica diocesana, Ins.Luigi Viteritti.
.

Festa di San Demetrio Megalomartire

Scritto da Adriano Mazziotti il . In San Demetrio Corone - Shën Mitri Korone

processione_s._demetrio_1998

L'intera comunità rinnova oggi il suo atto di fede per il Patrono, San Demetrio Megalomartire, vestendosi di festa e partecipando come sempre con  forte e sentita devozione.

I festeggiamenti religiosi hanno preso avvio martedì 17 con il novenario pomeridiano, per concludersi stamane con la Santa Messa e, a seguire, la suggestiva e partecipata processione, con la statua del Santo portata a spalla lungo le principali vie del paese e le caratteristiche stradine dei rioni antichi. Il corteo  è preceduto dallo stendardo (Santalti), messo all'asta quando la processione  passa davanti al palazzo municipale.  La consuetudine riconosce al gruppo aggiudicatario  il diritto di tenere per sé il ricavato delle offerte  (soldi e animali da cortile) ricevute  in occasione di tutti i cortei religiosi che si tengono nel corso dell'anno.

.

Articoli suggeriti