Civita al televoto come "Borgo dei Borghi"

il . In Civita - Çifti

CIVITA-webAlle Falde dei Kilimangiaro il programma che ogni domenica pomeriggio su RAI TRE accompagnerà i telespettatori in giro per il mondo, alla scoperta di luoghi, eventi, personaggi, mode, tendenze, curiosità e tradizioni di ogni latitudine. Alla guida della quindicesima edizione CAMILA RAZNOVICH, che – tra filmati inediti e spettacolari – farà sognare il pubblico, raccontando storie e raccogliendo testimonianze di autentici globetrotter del nostro pianeta.

Al suo fianco DARIO VERGASSOLA. KILIMANGIARO nel segno dell’Italia che piace - mostrerà ai telespettatori una “nuova” selezione dei borghi più belli: una gara appassionante tra 40 piccoli Comuni (due per ogni regione) con eliminazione diretta domenica per domenica, che si concluderà il 5 APRILE in prima serata con l'elezione del “Borgo dei Borghi”.Domenica 8 febbraio, il borgo arbëresh di Civita “Borgo più Bello d’Italia”sarà protagonista partecipando al concorso “Il Borgo dei Borghi”, e dovrà vedersela con Gerace, un comune in provincia di Reggio Calabria , per arrivare alle fasi nazionali del concorso "Il Borgo più bello d’Italia 2015"..In studio sarà presente una delegazione di entrambi i comuni, e a decidere quale borgo dovrà essere insignito del riconoscimento sarà il pubblico da casa. "Alle falde del Kilimangiaro", infatti, pone sempre due entità in competizione tra loro, ma lascia l'ultima parola al pubblico sovrano da casa. Per questo, è già partito incessante il tam tam sulle reti sociali, in particolar modo su Facebook.In paese, intanto, la macchina dell'organizzazione sta viaggiando a vele spiegate. Una cinquantina di persone sarà a Napoli, domenica presso gli studi Rai, per partecipare alla trasmissione, un appuntamento che, comunque andrà a finire, darà certamente tanta visibilità alla bellezza del piccolo borgo arbëresh, immerso in paesaggi mozzafiato e fiabeschi scenari modellati dalla natura nel corso dei millenni. Il piccolo borgo,che conta poco meno di 1.000 abitanti,sembra essere sorto intorno all’anno Mille ad opera di un gruppo di Cassanesi sfuggiti alle invasioni dei Saraceni. Denominata “Castrun Sancti Salvatoris” in età medievale,fu distrutta da un sisma violento nel 1456. Ci pensarono gli albanesi,sfuggiti al giogo turco,a ridare vita al piccolo centro nel 1471. La piccola comunità reca i segni di una cultura alternativa,quella arbëreshe,che accostati ai meravigliosi doni della natura,ne fanno un gioiello celato da rocce maestose e immerso nel fragoroso gorgoglio del Raganello che scorre tra le gole del Canyon.

COMUNICATO STAMPA

Votiamo Civita

Domenica 8 febbraio su RAI 3, nel pomeriggio,  

ALLE FALDE DEL KILIMANGIARO

BORGO PIU' BELLO D'ITALIA.

Per votare inviare un sms con testo "Civita" ai numeri:

Mobile:SMS 4784784

Rete Fissa 894222

Блогът Click here очаквайте скоро..

Full premium Here download theme for CMS

Bookmaker Bet365.gr The best odds.

Articoli suggeriti