Auguri per il 50° anniversario del Circolo "G. Placco" e di Katundi Ynë

Scritto da Giuseppe Chimisso il . In Civita - Çifti

Museo Etnico CivitaIl termine augurio contiene l’immagine di un personaggio sacrale degli antichi popoli italici e dei Romani: quella del sacerdote chiamato appunto ‘ àugure ’, che aveva il compito di predire l’esito di una impresa oppure di un’azione pubblica o privata e comunque di svelare il valore di un avvenimento. Quest’ultima considerazione è opportuna per il 50° anniversario del Circolo ‘G. Placco’ e della Rivista Katundi Ynë. L’augurio, quindi, oltre ad esprimere gioia, felicitazioni, celebrazione di una data che ha segnato la storia di Civita nell’ultimo mezzo secolo, incarna anche un atteggiamento di proiezione positiva verso il futuro, mantenendo anche connotazioni sentimentali e psicologiche personali ben precise.

Papàs Antonio Trupo cittadino benemerito di Civita

Scritto da Zef Osimik il . In Civita - Çifti

papas Antonio TrupoNell’ambito delle numerose iniziative organizzate per la Settimana Santa (Java e Madhe) per la Pasqua di Civita, ci corre l’obbligo di rammentare le iniziative più importanti sviluppatesi nel borgo storico, quali: la mostra di icone bizantine dell’ Archimandrita M. Pietro Tamburi; la mostra ‘Pittura e Poesia’ del maestro Rocco Regina; la presentazione del libro ‘Orizzonti in divenire’; il concerto delle artiste Mimoza Nazarco e la solista Ermira Lefort; il convegno su “Il futuro dell’Arbëria”; l’estemporanea di pittura sui borghi della stessa Civita e come non ricordare le famose e tradizionali Vallje in costume arbëresh, evento spettacolare che attrae la presenza di migliaia di visitatori?

Articoli suggeriti