Incontro biblico a Firmo

Scritto da Kikina Martino il . In Firmo - Ferma

Incontro con Padre Pino Stancari a San Cosmo - 2007Il 30 gennaio a Firmo, presso la Sala riunioni della Casa Canonica, in piazza Vorea Ujko alle ore 16:45, si terrà un incontro guidato da padre Pino Stancari SJ, su un tema biblico che si accompagna allo straordinario momento che la chiesa vive.
.

Quest’anno, grazie alla provvidenziale scansione dei tempi sarà il dio-bambino, appena arrivato a guidarci fuori dal tafos, a farci riscoprire quanto zoì, siamo, in un contesto in cui la morte sembra guadagnare sempre più terreno: anche quando no ha un coltello in mano, ferisce inesorabilmente tanto che le parole di Benedetto XVI, riferite agli Efesini, già pagani, risultano tristemente adatte: «Paolo ricorda agli Efesini come, prima del loro incontro con Dio, fossero “senza speranza e senza Dio nel mondo"(Ef 2,12) naturalmente egli sa che essi avevano avuto degli dei, che avevano avuto una religione, ma i loro dei si erano rivelati discutibili e dai loro miti contraddittori non emanava alcuna speranza. Nonostante gli dei essi erano “senza Dio” e conseguentemente si trovavano in un mondo buio, davanti a un futuro oscuro. “In nihil ab nihilo quam cito recidimus”  (Nel nulla, dal nulla quanto presto ricadiamo Corpus Inscrit. Lat. vol. VI n. 26003)…» (Ben. XVI Spe salvi, Città del Vaticano 2007 pp. 4-5). Invece l’Azione Cattolica Diocesana e il Meic dell’Eparchia di Lungro, come «i Magi, guidalti dalla stella» si fanno accompagnare dalla culla al tafos, dalla guida sapiente di padre Stancari nel secondo incontro di un percorso che, iniziato a San Cosmo in settembre, ci accompagnerà per tutto l’anno, nel tentativo di fare eco fruttuosa della Parola vissuta nella Liturgia.

La casa del Gelso: comunità dei Gesuiti a Quattromiglia di RendeLa liturgia comprende e mirabilmente esaurisce i bisogni del cristiano ma in un tempo in cui la oralità non è più il modo di apprendere del mondo in cui viviamo si rende evidente una «ri-alfabetizzazione» della nostra fede proprio per combattere quella ignoranza troppo spesso volutamente confusa con la virtù cristiana della «semplicità» fosse così sarebbe da rivedere il calendario perché andrebbero esclusi metà dei santi padri. Questo compito è il proprio della Azione Cattolica, specialmente in questa fase della sua lunga gloriosa vita, ma pare non particolarmente apprezzato e trovato utile dalla maggioranza di clero e laici. Però alla vocazione bisogna rispondere quindi ci apriamo alle parole del biblista che la provvidenza ci ha regalato, infatti Padre Pino, bolognese di nascita è da 35 anni a Quattromiglia di Rende, nella Casa del Gelso, a dispensre la Parola, ad accogliere e rilanciare le ansie, le gioie le attese della chiesa cui è dato. Dal 1987 all’apertura della Scuola Teologica “Giovanni Stamati” è particolarmente vicino alla nostra Eparchia, avendo tenuto i corsi di Sacra Scrittura, da alcuni anni tirne le meditazioni agli Incontri di clero, è biritualista e vicino al Collegio della Diocesi di Lungro. Fortemente voluti dal presidente diocesano Luigi Viteritti il Corso biblico è aperto a tutti.

Блогът Click here очаквайте скоро..

Full premium Here download theme for CMS

Bookmaker Bet365.gr The best odds.