Storica visita del Vescovo di Lungro a S.S. Bartolomeo, Patriarca di Costantinopoli

il . In dall'Eparchia di Lungro

Il 4 giugno 2013 è stato un giorno storico per l'Eparchia di Lungro e per tutta la Chiesa arbëreshe. In questa data, infatti, il Vescovo di Lungro, S.E. Mons. Donato Oliverio ha incontrato S.S. Bartolomeo, Patriarca di Costantinopoli.

La delegazione dell'Eparchia era composta da cinque sacerdoti: il protopresbitero Pietro Lanza, protosincello, il protopresbitero Antonio Bellusci, i papades Arcangelo Capparelli, Raffaele De Angelis e Sergio Straface, segretario del Vescovo.
L'importanza di questa prima visita di un Vescovo italo-albanese a Costantinopoli è notevole e va interpretata utilizzando almeno due registri differenti e, se vogliamo, complementari. In primo luogo, con questa visita il Vescovo Donato riafferma con forza e decisione il ruolo di tutta la Chiesa Arbëreshe come punto di contatto privilegiato tra l'occidente e l'oriente cristiano. In questo senso, l'Eparchia di Lungro dà un forte segnale di vitalità e autonomia all'esterno delle nostra piccola realtà rimarcando la netta differenza tra la chiesa italo-albanese e le altre comunità cattoliche di rito bizantino. Lo slancio verso oriente e l'ossequio portato al Patriarca Bartolomeo sono, inoltre, una chiara espressione di ritrovata dignità e orgoglio per tutti gli arbëreshë la cui storia non è segnata dall'uniatismo ma è una traccia di sofferenze, di emigrazione e di perdita di libertà. Il ruolo dell'Eparchia di Lungro per il dialogo ecumenico e la sua fiera apertura nei confronti dei fratelli ortodossi costituiscono, infine, un formidabile stimolo per le nostre comunità e per i singoli fedeli italo-albanesi che potranno così trarre da questa attitudine nuovi stimoli e vigore cristiani per affrontare PatriarcaCostantinopoliVescovoDonatoil futuro difficile e complesso che si profila con sempre maggiore decisione all'orizzonte.

Блогът Click here очаквайте скоро..

Full premium Here download theme for CMS

Bookmaker Bet365.gr The best odds.