Fontana Vecchia (Fons Universitas) – Piazza Principe Corvino

Scritto da Pietro Di Marco il . In Mezzojuso

Il-cannolu-della-fontana-ve Nel 1774 il Principe don Domenico Corvino fa costruire dal M.ro Saverio D'Anna di Monreale i pilastri del prospetto, fa collocare l'armi di marmo, cioè lo stemma dei Corvino; in cima pose un "vaso stagnato a color di pietra". Come "fonte" viene utilizzato quello che si trovava nella proprietà Dimarco in contrada Bonito. .

M.ro Nicolò Mamula, andò a Bonito, vide che si poteva adattare, lo smontò in più pezzi ed otto "bastasi" li portarono in paese. Nel 1795 vengono affrontate delle spese per la condotta dell'acqua afferente alla fontana. Esiste un documento del 22.01.1801 in cui vengono chiamate "Fontana Vecchia" la fontana di piazza Principe Corvino e "Fontana Nuova" la fontana di piazza Nicolò Romano, tuttora esistenti.

Nel 1816 il marmoraro M.ro Francesco Mosca la restaura e vi sono collocati cinque "cannoli" di metallo nuovi. Nell'ottobre del 1806, viene riparata la condotta, rovinata in seguito ad una frana.

Sotto la sindacatura di Giovanni Schirò vengono eseguiti lavori alla condotta ed alle sorgenti.

Già nel 1912, essendo Sindaco Salvatore Como, si raccolsero, sistemarono e distribuirono le acque in più punti dell'abitato con numerose fontanelle di ghisa.

L'ultimo restauro è del 1992, quando si sistema anche lo spiazzo antistante la suddette Fontana Vecchia (così chiamata, ovviamente, perché la più antica del centro abitato).

 

Le foto sono state fornite da Pietro Di Marco 
 
Le foto sono state fornite da Pietro Di Marco 
 

 

Блогът Click here очаквайте скоро..

Full premium Here download theme for CMS

Bookmaker Bet365.gr The best odds.

Articoli suggeriti