A 4 anni dalla morte di zoti Capparelli - Eonìa i mnìmi aftù

Scritto da Francesco Godino il . In Santa Sofia d'Epiro - Shën Sofia

zotiCapparelli.jpgEonìa i mnìmi aftù – Eterno sia il suo ricordo. Sono trascorsi già quattro anni dalla morte del Padre Archimandrita Giovanni Capparelli (1920-2005), parroco di Santa Sofia d’Epiro dal 1944 al 2005, anno in cui fu accolto nel seno di Abramo, nel Paradiso celeste, dove incessante è la gloria al cospetto di Dio Padre. Una figura sacerdotale in piena coerenza col ministero affidatogli, una rarità di pastore, come ne abbiamo visto ben pochi nel corso della storia. 
.

La parola albanese "Gur"

Scritto da Elton Varfi il . In Varie

Filologi e studiosi vari hanno dimostrato che nei testi più antichi dell’umanità puoi trovare briciole di parole di origine albanese. Sono state rinvenute alcune tabelle di bronzo risalenti a trentasette secoli fa nelle quali si trovano anche nomi illiri che corrispondono antoponomicamente a nomi illiri come “Dasi” e “Gent”, ecc. Questi nomi illiri si ritrovano anche in tempi più recenti, però la loro etimologia è rimasta ignota. Nelle opere grandiose di Omero, soprattutto nell’Odissea (versi 500, 501, 507), si legge anche un’espressione come “Gyraien Petren”, che si traduce come “Gurin e gurte:” (la pietra di pietra). 
.

Roma: Maggio 1968, 500° anniversario della morte di Giorgio Castriota Skanderbeg

Scritto da Ambrogio Frascini il . In Lungro - Ungra

1968S11.jpgNel mese di maggio del 1968, si celebrava il 500 anniversario della morte di Giorgio Castriota Skanderbegh. Da Lungro giunse alla volta di Roma una delegazione dei principali comuni arbresh, guidata da S.E. Giovanni Stamati, che ricopriva ancora la carica di vicario generale in quanto  titolare la carica di Eparca era ancora S.E. Giovanni Mele.
.

Gjitonia

Scritto da Atanasio Pizzi il . In Varie

sheshikabregu.jpgLeggendo le più disparate ipotesi e sulla origine e sullo sviluppo urbano dei nostri centri in particolare nella descrizione di quella cellula tanto acclamata da tutti la Gjitonia, ha fatto nascere in me la necessità di esprimere un parere,  prendendo spunto da annotazioni di Carlo Maria Occaso che così descriveva gli Albanesi della Calabria del Nord:
.

Il Pontificio Collegio Corsini degli Albanesi di Calabria

Scritto da Archimandrita Eleuterio F. Fortino il . In San Benedetto Ullano - Shën Benedhiti

Riportiamo un articolo di mons. Eleuterio F. Fortino sulla nuova pubblicazione sul Collegio degli Albanesi di Calabria di Maria Franca Cucci. Il nuovo studio, scritto sulla base di una documentazione archivistica, completa quello classico di A. Zavarroni sulle origini di quel Collegio. Lo studio della Cucci copre l'intero arco storico (1732-1923):
.

Articoli suggeriti