Una congregazione Basiliana femminile in espansione

Scritto da Archimandrita Eleuterio F. Fortino il . In Chiesa e Religione

Quasi un secolo fa maturava nell'ambito della storica abbazia dei monaci basiliani di S. Maria di Grottaferrata, nei pressi di Roma, una vocazione religiosa femminile, che orientata dai Padri di S. Nilo di Rossano, prendeva forma come "Congregazione delle Suore Basiliane Figlie di S. Macrina", oggi presente non soltanto nelle tre Circoscrizioni ecclesiastiche bizantine in Italia, ma  estesa in Albania, nella Kosova e nel  Kerala in India.
.

Per cattolici e ortodossi una Pasqua comune e’ possibile

Scritto da Archimandrita Eleuterio F. Fortino il . In Chiesa e Religione

pasquaortodossa.jpgI cristiani non celebrano la Pasqua nella stessa data. Anche quest'anno mentre i cristiani d'occidente, cattolici e protestanti, la celebrano il 12 aprile gli orientali la festeggiano una settimana dopo. In occidente e in oriente per il computo del giorno di Pasqua si usano due diversi calendario: quello gregoriano in occidente e quello giuliano in oriente.
.

Elemosine di primavera

Scritto da Luigi Boccia il . In Arberia e dintorni

programma1.jpgL'hanno chiamata "Primavera delle minoranze linguistiche" ed è la più grande manifestazione organizzata simultaneamente in tutte le comunità di lingua minoritaria (arbëreshë ed occitana) della Calabria. Sono previste una trentina di iniziative che, dal 7 aprile al 3 maggio, avranno come teatro 26 paesi delle province di Cosenza, Catanzaro e Crotone. In calendario convegni, mostre e tanto folklore.
.

Terremoto arbëresh

Scritto da A. Pizzi e M. Palma Tateo il . In Arberia e dintorni

Bëri terremoti.....ku?.............thë ghë  katund
E' ARRIVATA.... dopo un lungo periodo di avvisaglie e la previsione del dott. Giuliani, il 6 Aprile alle ore 03.32.39  una scossa di magnitudo 6.3, che ha messo in ginocchio L'Aquila e i paesi limitrofi.
.

I Bronzi di Riace: brevi considerazioni

Scritto da Vincenzo Belmonte il . In Arberia e dintorni

BronziIl prof. Giuseppe Roma, arbëresh di Castroregio (CS), è Direttore del Dipartimento di Archeologia e Storia delle Arti presso l'Università della Calabria. Nel sito www.comune.sancosmoalbanese.cs.it è possibile leggere un suo articolo ("I Bronzi di Riace: brevi considerazioni"),  in cui viene avanzata un'ipotesi rivoluzionaria. I Bronzi di Riace rappresenterebbero Castore e Polluce e sarebbero stati intenzionalmente calati in mare quando il culto dei Dioscuri venne sostituito a Riace da quello dei SS. Cosma e Damiano. Buona lettura.

.