TarantaVallje: la nuova “tradizione” arbëreshe

Scritto da Luigi Boccia il . In Civita - Çifti

ValljeCivita2014Secondo l'interpretazione più classica, la vallja è una danza celebrativa nata come trasposizione coreografica della strategia militare di Skanderbeg. Si danza in costume arbëresh cantando versi improvvisati, canti epici o rapsodie tradizionali. A Civita e Frascineto, le vallje si svolgono il martedì successivo alla domenica di Pasqua e costituiscono l'evento principale e più rappresentativo del folklore italo-albanese.

Il Patriarcato di Mosca in polemica con Costantinopoli

Scritto da Luigi Boccia il . In Chiesa e Religione

Cirillo e BartolomeoNell'ultimo Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa che si è svolto nei giorni 25 e 26 dicembre, il Patriarcato ha reso noto con la pubblicazione di un documento (anche in lingua inglese) la sua posizione in merito al problema del primato nella Chiesa universale. La posizione è il frutto del lavoro di una Commissione teologica sinodale istituita nel marzo 2007 dal Santo Sinodo con il compito di studiare il problema ed elaborare una posizione ufficiale.

Un breve sguardo su Francesco Micieli

Scritto da Lucio Franco Masci il . In Santa Sofia d'Epiro - Shën Sofia

FrancescoMicieli“Lo scrittore è straniero per eccellenza. Si rifugia nel libro, dal quale la parola lo scaccerà.” Edmond Jabes

E’ giusto presentare così lo scrittore di origini arbëresh Francesco Miceli, che all’età di nove anni si trasferisce da Santa Sofia d’Epiro (CS), dove tuttora si parla l’arbëresh, la lingua dei suoi genitori, dei nonni, degli avi che arrivarono ka dejti (dal mare), partiti dalle sponde albanesi e greche intorno alla metà del XV secolo, a Berna, in Svizzera, dai suoi genitori.

Carmine Abate al Salone del Libro

Scritto da Luigi Boccia il . In Arberia e dintorni

AbatePerriStratigoTra gli autori calabresi presenti al Salone del Libro di Torino ha avuto un ruolo rilevante Carmine Abate, lo scrittore nato a Carfizzi, comunità arbëreshe  della provincia di Crotone, che nei suoi libri, tradotti in moltissime lingue, affronta temi di grande rilevanza sociale.

Censimento ISTAT e minoranze: opportunità persa per gli arbëreshë

Scritto da Red. Jemi il . In Arberia e dintorni

CalabriaALe minoranze del Trentino saranno censite nell'ambito delle attività collegate al censimento ISTAT 2011. Lo scopo della rilevazione e quella di raccogliere informazioni statistiche importanti per la tutela e la promozione dell’identità e della cultura delle popolazioni ladina, mòchena e cimbra. Più volte su Jemi.it è stato sottolineato come la definizione della consistenza e della distribuzione geografica degli arbëreshë sul territorio sia un elemento fondamentale per dare vigore alle azioni di tutela delle minoranze.